SICUREZZA

L’esigenza di sicurezza è certamente da annoverare tra le priorità della convivenza civile e come tale, induce a riflessioni approfondite e condivise, per l’indubbia rilevanza che la caratterizza.

Insidiata da minacce in continua evoluzione, la sicurezza dei cittadini richiede risposte concrete, articolate sulla base di un impegno che vede uniti, in un rapporto di collaborazione reciproca, lo Stato e le Istituzioni territoriali più prossime ai bisogni ed alle aspettative delle comunità e dei cittadini.

Nell’ambito di programmi di sicurezza “partecipata” e di recupero della cultura della legalità, l’esigenza di sicurezza viene affrontata nella convinzione che una strategia efficace, capace di far fronte realmente alla crescente e pressante domanda di sicurezza, sia quella che promuova un approccio multidisciplinare e integrato, all’interno della quale, gli strumenti penali, cui viene riservato, il ruolo di “estrema ratio”, vengano affiancati da una vasta gamma di interventi preventivi da cui traspare la dimensione plurale e relazionale del concetto di sicurezza frutto della collaborazione tra istituzioni e comunità.

OBIETTIVI

  • Video sorveglianza e controllo del territorio

    • Censimento zone critiche;

    • Piano per la prevenzione e contrasto ai fenomeni di contraffazione, borseggi o guida sotto l’uso di sostanze stupefacenti o alcolici;

    • Piano per il controllo della presenza sul territorio di cittadini irregolari;

  • Progetto “Controllo del vicinato”

    • Adozione del programma nazionale;

    • Diffusione progressiva nelle varie zone e frazioni del territorio;

  • Piano di integrazione immigrati

    • Scambi culturali;

    • Corsi di formazione di educazione civica;

    • Partecipazione attiva al controllo del territorio;